Cambio di destinazione d’uso senza opere: è sufficiente la DIA

In assenza di opere, per il cambio di destinazione d’uso degli immobili è necessaria la sola presentazione della Denuncia di Inizio di attività.

In assenza di opere, per il cambio di destinazione d’uso degli immobili è necessaria la sola presentazione della Denuncia di Inizio di attività.
Ad affermarlo è la Corte di Cassazione che, con la Sentenza n. 22041 del 22 novembre 2004, ha ribadito la validità delle prescrizioni in materia di cambio di destinazione d’uso degli immobili contenute nella Legge 47/1985: il permesso di costruire è necessario solo se al cambio di destinazione si accompagnano interventi edilizi.
Questo principio, valido in generale, non è da ritenersi valido se l’immobile è sottoposto a vincoli di tutela oppure se ricade in un comune che ha predisposto appositi regolamenti per disciplinare i cambi di destinazione d’uso.

Documento Dimensione Formato
Corte di Cassazione -Sentenza n. 22041 del 22 novembre 2004 784 Kb PDF
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *