Calcolo strutturale: facciamo il punto della situazione

Nell’ultimo numero della newsletter BibLus-net ha dato notizia dell’avvenuta approvazione, da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, della Bozza di Testo Unico delle Norme Tecniche elaborata dalla commissione presieduta dal prof. Remo Calzona.

Nell’ultimo numero della newsletter BibLus-net ha dato notizia dell’avvenuta approvazione, da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, della Bozza di Testo Unico delle Norme Tecniche elaborata dalla commissione presieduta dal prof. Remo Calzona.
Si tratta solo dell’inizio di un iter, i cui passaggi non sono ancora del tutto chiari, che porterà all’emanazione del provvedimento.
Nel frattempo cosa accadrà?
Il susseguirsi, a volte anche frenetico, di voci, indiscrezioni, smentite ha contribuito a disorientare anche i tecnici più attenti.
BibLus-net ritiene quindi utile, se non indispensabile, fare il punto della situazione.
Attualmente ad essere vigente è l’ormai celeberrima Ordinanza 3274/2003, nella versione modificata dalla successiva Ordinanza 3316/2003, che coesiste con la precedente normativa per le costituzione (D.M. 16.01.1996) fino al prossimo 8 maggio.
Allo stato attuale, quindi, se non interverranno ulteriori provvedimenti di proroga del periodo di coesistenza, a partire da tale data i progetti dovranno essere redatti esclusivamente secondo le indicazioni dell’OPCdM 3274.
Proprio l’eventualità di un provvedimento di proroga è stata esclusa dal prof. Calvi, presidente della Commissione che ha redatto l’Ordinanza 3274, che invece si è detto possibilista sulla eventualità che prima di tale data vengano adottate le modifiche agli allegati 2 e 3 dell’Ordinanza apportate con le bozze diffuse lo scorso mese di gennaio (nelle quali erano state apportate alcune correzioni rispetto al testo vigente e recepiti i suggerimenti del tavolo tecnico delle Regioni).
Allo stesso tempo è da escludere che il “Testo Unico delle Norme Tecniche” sia emanato entro il prossimo 8 maggio, soprattutto in considerazione del passaggio obbligato all’esame della conferenza unificata Stato-Regioni.
Pertanto, con ragionevole certezza, al momento, sembrerebbe potersi affermare che dal prossimo 8 maggio potrà progettarsi esclusivamente secondo le prescrizioni dell’Ordinanza 3274.
È opportuno sottolineare, comunque, che anche quando sarà pubblicato il Testo Unico, sarà possibile progettare facendo riferimento all’Ordinanza 3274, poiché espressamente previsto al punto 5.7.1.1 dello stesso Testo Unico della Normativa Tecnica.
Ricordiamo, inoltre, che nei prossimi convegni ACCA sul tema:”Calcolo strutturale e nuova normativa: i punti più controversi” si discuterà anche dei futuri sviluppi dell’evoluzione normativa in corso.
I prossimi incontri si terranno a Milano (16 maggio) e Torino (23 maggio).
Anche queste giornate, naturalmente, vedranno la partecipazione di illustri relatori tra i quali citiamo:

  • prof. ing. Marco Savoia, Ordinario di Tecnica delle Costruzioni, facoltà d’Ingegneria, Università di Bologna, che tratterà alcuni aspetti relativi alla valutazione delle azioni e della resistenza delle strutture in zona sismica (spettri di risposta e fattore di struttura, metodologie di analisi, analisi della sicurezza delle strutture esistenti);
  • prof. ing. Roberto Ramasco, Ordinario di Costruzioni in zona sismica presso l’Università Federico II di Napoli, che illustrerà i principi innovativi introdotti dalla nuova normativa (tra i quali: regolarità strutturale, eccentricità accidentale, stato limite di danno, etc.);
  • prof. ing. Ciro Faella, Ordinario di Tecnica delle Costruzioni presso l’Università di Salerno, che tratterà alcune problematiche specifiche degli edifici (tra cui:gerarchia delle resistenze, progettazione in alta/bassa duttilità, edifici esistenti in c.a. e muratura.).
  • prof. ing. Alberto Castellani, Ordinario di Costruzioni in zona sismica presso il Politecnico di Milano, che approfondirà alcune problematiche inerenti gli edifici esistenti in c.a..
Documento Dimensione Formato
Testo Unico – NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI – PARTE I (versione aggiornata ad aprile 2005) 1,33 Mb PDF
Testo Unico – NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI – PARTE II (versione aggiornata ad aprile 2005) 2,75 Mb PDF
Allegato 2 all’Ordinanza 3274 – Testo Vigente 1,35 Mb ACCAreader
Allegato 3 all’Ordinanza 3274 – Testo Vigente 435 Kb ACCAreader
Allegato 2 all’Ordinanza 3274 – Bozza di aggiornamento del 15 gennaio 2005 3,05 Mb PDF
Allegato 3 all’Ordinanza 3274 – Bozza di aggiornamento del 15 gennaio 2005 497 Kb PDF

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *