Caduta dall’alto: le prevenzioni della Regione Lombardia

La Regione Lombardia, con l’intento di prevenire gli infortuni sul lavoro dovuti in particolare alle cadute dall’alto, ha emanato la circolare n. 4/2004 pubblicata sul B.U.R.L. n. 5 del 2004.

La Regione Lombardia, con l’intento di prevenire gli infortuni sul lavoro dovuti in particolare alle cadute dall’alto, ha emanato la circolare n. 4/2004 pubblicata sul B.U.R.L. n. 5 del 2004.
Il documento è diviso in 2 sezioni:

  1. Aggiornamento/integrazione del Regolamento Edilizio e del Regolamento locale di igiene;
  2. Collaborazione tra ASL e Polizia Locale.

La prima parte, in particolare, contiene indicazioni in merito alle dotazioni di sicurezza delle costruzioni, alle coperture degli edifici (l’accesso alle stesse, ad esempio, dovrà avvenire attraverso passaggi di sezione > 0,50 m2), che possono costituire un utile riferimento anche per i professionisti che non operano in Lombardia.
Da segnalare inoltre che, nella stessa prima parte, il citato documento contiene indicazioni relative al contenuto del Fascicolo dell’opera (l’elaborato descritto dal D.Lgs. 494/96); la Regione ha stabilito che, nei casi in cui tale documento non sia previsto (cioè in assenza del Coordinatore per l’esecuzione dei lavori), spetta al progettista redigere un documento equivalente dall’analogo contenuto.

Documento Dimensione Formato
Testo della Circolare 4/2004 279 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *