Bonus mobili 2016, esteso alle giovani coppie che acquistano casa

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Bonus mobili 2016, la nuova bozza della Legge di Stabilità prevede l’estensione alle coppie under 35 per l’acquisto della prima casa, svincolato dalla ristrutturazione 

Tra le misure per la casa contenute nella bozza di Legge di Stabilità 2016, c’è la proroga delle varie agevolazioni fiscali fino al 31 dicembre 2016 (detrazioni fiscali per la riqualificazione edilizia ed energetica, bonus mobili).

In particolare, per l’ecobonus sono confermate la percentuale di detrazione del 65% e il tetto massimo di risparmio ottenibile (100.000, 60.000 e 30.000 euro a seconda dell’intervento realizzato).

Prorogata fino al 31 dicembre 2016 anche la detrazione fiscale sulle spese di ristrutturazione, bonus 50%, con l’attuale aliquota del 50% ed il tetto massimo di spesa pari a 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare e le 10 rate annuali per il rimborso.

Bonus mobili 2016

Confermata anche la proroga del bonus mobili che, nella sua versione tradizionale riguarda la detrazione del 50% sulle spese per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica destinati ad arredare un’abitazione sottoposta a ristrutturazione, su una spesa massima di 10.000 euro rimborsabile in 10 anni.

Ma la vera novità introdotta dal ddl  è l’estensione del bonus mobili alle coppie under 35, svincolato dalla ristrutturazione.

L’art. 6, infatti, prevede che sia applicata una detrazione fiscale del 50% per l’acquisto mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ e altra apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica anche alle giovani coppie, per una spesa massima di 8.000 euro.

Ecco i requisiti:

  1. le giovani coppie devono costituire nucleo familiare formato da coniugi o da conviventi more uxorio (che vivono come marito e moglie) da almeno 3 anni
  2. almeno uno dei 2 componenti del nucleo non deve aver superato i 35 anni
  3. acquisto di un’abitazione da adibire ad abitazione principale (dovranno risiedervi stabilmente)

Pertanto, le giovani coppie che comprano casa possono ottenere una detrazione fino a 4.000 euro da distribuire in 10 anni per l’acquisto di arredi, effettuati tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2016, senza il vincolo della ristrutturazione.

 

Clicca qui per scaricare il testo del ddl di stabilità 2016 presentato al Senato

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *