“Bonus mobili 2013-2015”, il nuovo vademecum operativo per accedere alle agevolazioni

A seguito della modifica apportata dalla Legge di Stabilità 2015, anche la detrazione Irpef del 50% è prorogata a tutto il 2015, ossia per le spese effettuate dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015.

Chi ha effettuato interventi di recupero edilizio, usufruendo della relativa detrazione fiscale del 50%, può beneficiare di un ulteriore incentivo per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati agli immobili oggetto della ristrutturazione, fino ad un massimo di spesa di 10.000 euro.

A seguito della modifica apportata dalla Legge di Stabilità 2015, anche la detrazione Irpef del 50% è prorogata a tutto il 2015, ossia per le spese effettuate dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015.

Ma come usufruire dell’agevolazione fiscale prevista per l’acquisto di arredi?
FederlegnoArredo, in collaborazione con altre associazioni, ha pubblicato la guida “Bonus mobili 2013-2015”, alla luce dei più recenti provvedimenti legislativi.

La guida è così strutturata:

  • cos’è il bonus mobili
  • chi sono i beneficiari
  • l’arco temporale dell’agevolazione
  • il collegamento agli altri interventi di ristrutturazione edilizia
  • i beni agevolabili
  • le modalità di pagamento

Clicca qui per scaricare la guida “Bonus mobili 2013-2015”

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *