Bando ISI 2018: in arrivo 370 milioni di euro per le imprese

In Gazzetta il bando ISI 2018 per migliorare la sicurezza delle imprese. Finanziamenti a fondo perduto, assegnati fino ad esaurimento delle risorse finanziarie

Pubblicato in Gazzetta ufficiale (n. 295 del 20 dicembre 2018) il bando ISI 2018, con cui l’Inail mette a disposizione circa 370 milioni di euro a fondo perduto per finanziare i progetti di investimento e per i progetti relativi all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

I beneficiari

I soggetti beneficiari sono esclusivamente le imprese, anche individuali, a condizione che siano:

  • ubicate nel territorio nazionale
  • iscritte al registro delle imprese o all’albo delle imprese artigiane
  • in possesso dei requisiti previsti dal bando

Obiettivo

Le risorse mese a disposizione dall’Inail hanno lo scopo di:

  • incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori
  • incentivare le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali, ciò al fine di soddisfare l’obiettivo del miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali dell’azienda agricola mediante una riduzione dei costi di produzione o il miglioramento e la riconversione della produzione assicurando, al contempo, un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori

Fondi

I fondi messi a disposizione dall’Inail ammontano a 369.726.206 euro suddivisi, in base ai destinatari, in 5 assi di finanziamento, ossia:

  • Asse 1 (Isi Generalista) euro 182.308.344 ripartiti in:
    • asse.1.1: euro 180.308.344, per i progetti di investimento
    • asse 1.2: euro 2.000.000 per i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • Asse 2 (Isi Tematica) euro 45.000.000 per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC)
  • Asse 3 (Isi Amianto) euro 97.417.862 per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
  • Asse 4 (Isi Micro e Piccole Imprese) euro 10.000.000 per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Ateco 2007 A03.1, C13, C14, C15)
  • Asse 5 (Isi Agricoltura) euro 35.000.000 per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, così suddivisi:
    • asse 5.1: euro 30.000.000, per la generalità delle imprese agricole
    • asse 5.2: euro 5.000.000,  riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria

I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Accesso alla procedura online

Le domande devono essere presentate in modalità telematica, secondo le seguenti 3 fasi successive:

  1. accesso alla procedura online e compilazione della domanda attraverso il sito inail, da effettuarsi con i tempi e le modalità indicati dall’avviso pubblico ISI 2018
  2. invio della domanda online da effettuarsi con i tempi e le modalità indicati dall’avviso
  3. conferma della domanda on line tramite l’invio della documentazione a completamento da effettuarsi nei tempi e con le modalità indicati dall’avviso

 

Clicca qui per conoscere CerTus il software per la sicurezza cantieri

Clicca qui per scaricare il bando ISI 2018

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *