Prima fase bando ISI 2016, dal 19 aprile le domande per incentivi sicurezza sul lavoro

Al via la prima fase bando ISI 2016 che finanzia le imprese virtuose che realizzano interventi per la salute e la sicurezza sul lavoro. Modalità di accesso e scadenze

Sta per partire la prima fase bando ISI 2016 (Determina n. 381 del 15 dicembre 2016).

L’Inail mette a disposizione oltre 244 milioni di euro per sostenere le imprese nella realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

I contributi sono pari al 65% dell’investimento, in conto capitale, fino a un massimo di 130.000 euro e fino a 50.000 euro per i progetti di micro e piccole imprese in specifici settori.

Gli interventi finanziabili, suddivisi nelle 4 tipologie di intervento, sono:

  • progetti di investimento
  • progetti riferiti all’adozione di  modelli organizzativi e di responsabilità sociale (157.155.429,00 euro)
  • progetti di bonifica amianto (67.352.327,00 euro)
  • per micro e piccole imprese in specifici settori (20.000.000,00 euro)

Bando ISI 2016: prima fase

A partire dal 19 aprile 2017, le imprese potranno inserire il proprio progetto sulla piattaforma Inail, nella sezione “Accedi ai servizi online”.

Le imprese registrate avranno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda; il software consentirà di:

  • effettuare simulazioni relative al progetto da presentare
  • verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità
  • salvare la domanda inserita
  • effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”

Per accedere alla procedura di compilazione della domanda è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online, nome utente e password. Le credenziali si ottengono registrandosi sul portale Inail nella sezione “Accedi ai servizi online” entro le ore 18.00 del 3 giugno 2017.

Dal 12 giugno, dopo aver salvato la propria domanda, le imprese potranno accedere alla procedura informatica e scaricare il proprio codice identificativo, da inviare nel click day.

I finanziamenti verranno assegnati in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande nel click day.

Nel dettaglio, ecco un riepilogo delle date da ricordare:

  • dal 19 aprile al 5 giugno 2017, l’inserimento della domanda su piattaforma online Inail
  • entro le 18.00 del 3 giugno 2017, la registrazione alla piattaforma
  • 12 giugno 2017, download codice identificativo
  • 12 giugno 2017, la comunicazione della data e dell’orario del click day

Ricordiamo, inoltre, che dal prossimo 28 aprile sarà possibile presentare le domande di accesso ai finanziamenti stanziati con il bando ISI agricoltura 2016.

 

Clicca qui per scaricare il bando ISI 2016

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *