Pubblicati da BibLus-net

Condono: domande fino a dicembre

Pubblicato nella G.U. n.161 del 12.07.2004 (Suppl. Ord. n. 122) il D.L. n. 168/2004 (approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 09.07.2004) che contiene la manovra correttiva da 7,5 miliardi di euro per la correzione dei conti pubblici.

Cosa accade ora?

Dopo la pronuncia della Corte Costituzionale il Legislatore dovrà modificare il testo del D.L. 269/2003 recependo le indicazioni delle Suprema Corte; saranno così ampliati i poteri regolamentari delle Regioni.

I rilievi della Consulta

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 196 del 2004, si è pronunciata favorevolmente sulla legittimità del condono edilizio (art.32 DL 269/2003); con tale provvedimento, tuttavia, la Suprema Corte ne ha dichiarato illegittime alcune parti, al punto da rendere necessario un intervento del Legislatore per modificarne il testo.