Arriva il “Condono” dell’ANAS

L’ANAS intende convincere i titolari di accessi abusivi o irregolari (circa 95.000, secondo recenti stime) ad “autodenunciarsi” in cambio di consistenti riduzioni sulle sanzioni previste.

L’ANAS intende convincere i titolari di accessi abusivi o irregolari (circa 95.000, secondo recenti stime) ad “autodenunciarsi” in cambio di consistenti riduzioni sulle sanzioni previste.
Lo scopo dell’iniziativa dell’ormai ex Ente Nazionale per le Strade è duplice: da una parte migliorare la sicurezza stradale attraverso l’imposizione di modifiche al fine di adeguare gli accessi irregolari alle disposizioni del codice della strada e dall’altra aumentare gli introiti.
Per quanto riguarda il primo aspetto l’ANAS sottolinea che nel corso del 2002 si sono verificati circa 5000 incidenti a causa degli accessi irregolari.

Documento Dimensione Formato
Comunicato stampa dell’ANAS con tutti i dettagli dell’iniziativa 49 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *