Approvati nuovi valori limite delle trasmittanze per le detrazioni del 55%

Il Ministro dello sviluppo economico Claudio Scajola ha firmato, lo scorso 25 gennaio, un decreto che modifica i valori limite della trasmittanza termica, per le componenti dell’involucro edilizio, il cui rispetto è necessario per accedere alle detrazioni fiscali del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica. Il nuovo decreto, in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, modifica (anche sensibilmente) i valori della trasmittanza previsti nel D.M. 11 marzo 2008.

Il Ministro dello sviluppo economico Claudio Scajola ha firmato, lo scorso 25 gennaio, un decreto che modifica i valori limite della trasmittanza termica, per le componenti dell’involucro edilizio, il cui rispetto è necessario per accedere alle detrazioni fiscali del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica.
Il nuovo decreto, in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, modifica (anche sensibilmente) i valori della trasmittanza previsti nel D.M. 11 marzo 2008.
Riportiamo di seguito una tabella in cui sono raffrontati i limiti contenuti nel DM 11/03/2008 con quelli del nuovo decreto per ciascuna delle 6 zone climatiche.

Zona
climatica
Strutture opache verticaliStrutture opache orizzontali o inclinateFinestre comprensive di infissi
CoperturePavimenti *
AttualeNuovoAttualeNuovoAttualeNuovoAttualeNuovo
A0,560,540,340,320,590,603,93,7
B0,430,410,340,320,440,462,62,4
C0,360,340,340,320,380,402,12,1
D0,300,290,280,260,300,342,02,0
E0,280,270,240,240,270,301,61,8
F0,270,260,230,230,260,281,41,6

* Pavimenti verso locali non riscaldati o verso l’esterno

Il decreto modifica i requisiti necessari all’ottenimento delle agevolazioni legati all’utilizzo di generatori alimenti a biomassa introducendo limiti per le trasmittanze delle finestre.
In particolare, in caso di utilizzo di generatori alimentati a biomasse, per ottenere le detrazioni sarà necessario che le finestre (tutte le chiusure apribili) rispettino i valori limite di trasmittanza stabiliti dall’art.4, comma 4, lettera c) del D.P.R. 59/2009.

Clicca qui per scaricare il testo del decreto in attesa di pubblicazione

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *