Approvate le nuove norme antincendio per gli impianti termici

Il Ministero dell’Interno ha approvato la “Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili liquidi. “ con il D.M. 28 aprile 2005 pubblicato sulla G.U. n. 116 del 20 maggio 2005.

Il Ministero dell’Interno ha approvato la “Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili liquidi. “ con il D.M. 28 aprile 2005 pubblicato sulla G.U. n. 116 del 20 maggio 2005.
Le disposizioni contenute nel provvedimento riguardano la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti termici di portata termica maggiore di 35 kW alimentati da combustibili liquidi ed impiegati :

  1. per la climatizzazione di edifici e ambienti;
  2. per la produzione centralizzata di acqua calda, acqua surriscaldata e/o vapore;
  3. nei forni da pane e altri laboratori artigiani;
  4. per il lavaggio biancheria e sterilizzazione;
  5. in cucine e lavaggio stoviglie.

Esse definiscono i requisiti tecnici che gli impianti e i locali devono possedere a seconda della loro destinazione d’uso.
Gli impianti esistenti (alla data di entrata in vigore del decreto) di portata termica non superiore a 116 kW, se conformi alla normativa previgente, non devono essere adeguati, anche nel caso di u n aumento di portata termica di entità tale da contenerne il valore complessivo entro il limite di 116 kW.
Non è previsto alcun tipo di adeguamento anche per gli impianti esistenti di portata termica superiore a 116 kW (100.000 kcal/h) – purché approvati dai Vigili del Fuoco – anche nel caso di aumenti della portata termica contenuti entro il 20% di quella autorizzata.
Gli impianti esistenti in possesso del “nulla osta provvisorio” rilasciato ai sensi della L. 818/84, invece, devono essere adeguati entro 3 anni dall’entrata in vigore del decreto; per requisiti di ubicazione, di accesso e di aerazione dei locali, tuttavia, potrà essere applicata la normativa previgente.
In tutti i rimanenti casi sarà necessario procedere con un adeguamento dell’impianto.
Il provvedimento entrerà in vigore il prossimo il 19 luglio 2005 (60 giorni dopo la pubblicazione in G.U.).
Clicca qui per scaricare il testo della “Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili liquidi.

Documento Dimensione Formato
Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili liquidi. 631 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *