Approvate le modifiche al Testo Unico della Sicurezza (in via preliminare). Disponibile il testo dello schema

Il Consiglio dei Ministri ha approvato uno schema di Decreto correttivo del D. Lgs. 81/2008, testo unico in materia salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato uno schema di Decreto correttivo del D. Lgs. 81/2008, testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Nelle intenzioni dei promotori tale schema, che non ha carattere innovativo, persegue i seguenti scopi:

  • correggere i molti errori materiali e tecnici presenti nella attuale versione del decreto legislativo n. 81 del 2008
  • superare le difficoltà operative, le criticità e le lacune evidenziate dai primi mesi di applicazione del D. Lgs. 81/2008 tra le quali, a titolo di esempio, l’individuazione dei casi in cui è necessario, nei lavori in appalto, che il committente predisponga il DUVRI (documento di valutazione dei rischi da interferenza delle lavorazioni), tra i quali non vengono inclusi i lavori intellettuali, le mere forniture di merci e i lavori di breve durata

Il provvedimento, approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri, è passato ora all’esame delle regioni e delle competenti commissioni parlamentari; quando sarà raccolto il consenso di tutte le parti interessate il provvedimento dovrà tornare in Consiglio dei ministri per l’approvazione definitiva.

Il testo dello schema di provvedimento è disponibile in allegato insieme al comunicato del ministro del lavoro.

Clicca qui per scaricare il testo dello schema approvato dal Consiglio dei Ministri
Clicca qui per scaricare la relazione illustrativa
Clicca qui per scaricare il comunicato stampa del ministero del lavoro

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *