Apple Watch, arriva finalmente il nuovo orologio targato Apple!

L’Apple Watch, il nuovo orologio intelligente di casa Apple, è finalmente stato presentato nel corso del Keynote di San Francisco del 9 marzo scorso.

L’Apple Watch, il nuovo orologio intelligente di casa Apple, è finalmente stato presentato nel corso del Keynote di San Francisco del 9 marzo scorso.

La presentazione era molto attesa perché, dopo averlo annunciato per la prima volta a settembre del 2014, l’azienda non aveva più fornito informazioni sui suoi orologi smart, sulle loro caratteristiche e soprattutto sui loro prezzi.

Apple Watch è il primo dispositivo indossabile prodotto dall’azienda di Cupertino, da abbinare all’iPhone 5, 5c, 5s, 6 e 6 Plus.
Con Apple Watch si potranno ricevere ed effettuare chiamate, inviare o leggere sms ed email, visualizzare le notifiche e scattare foto.

I contenuti dell’iPhone saranno a “portata di polso” e più orologi potranno essere collegati fra loro.
Il dispositivo utilizza a piene mani la funzionalità Force touch che riconosce un tocco normale sul display da uno più deciso.
Sul display è possibile ricevere qualsiasi tipo di notifica, ma ovviamente a disposizione ci sono un sacco di app (Twitter, Instagram, Shazam e molte altre) e sarà possibile pagare con Apple pay appoggiando semplicemente il Pos sul display dello smartwatch.

Ma vediamo le caratteristiche nel dettaglio.

 

Chiamate: Apple Watch permette di effettuare chiamate in vivavoce sfruttando microfono e altoparlante. Non essendo dotato di alloggiamento SIM, la feature è disponibile solo in abbinamento a un iPhone.

Messaggi: è possibile partecipare a conversazioni iMessage o inviare SMS dallo schermo del device. Per inserire il testo si ricorre alla dettatura vocale, l’unica tastiera disponibile è quella delle emoticon.

Mail: si possono controllare le proprie mail, a cui rispondere sempre con la dettatura vocale.

Mappe: si possono visualizzare le mappe direttamente sul display ma per la localizzazione è necessario il GPS di iPhone.

Fitness: l’orologio intelligente può suddividere le attività salutari in esercizi di fitness o veri e propri workout. Monitora il movimento, la quantità e la qualità delle attività giornaliere e stimola a non essere troppo sedentari con degli speciali avvisi.

Rullino fotografico e camera: è possibile visualizzare tutte le fotografie di iOS 8. È possibile comandare a distanza la fotocamera posteriore dell’iPhone.

Meteo, calendario: si può accedere facilmente a tutte le informazioni memorizzate su Meteo, Calendario.

Interfaccia: l’interfaccia di Apple Watch può essere altamente personalizzata, per mostrare quadranti secondo il proprio umore in base a colori o design preimpostati, dalle classiche lancette alle immagini spaziali, passando per Topolino. Le funzioni glance permettono di impostare delle schermate di informazioni, dal meteo ai fusi orari, da visualizzare semplicemente scorrendo le dita dal basso verso l’alto sul display.

Autonomia
Il nuovo orologio di casa Apple garantisce un’autonomia della batteria di 18 ore. Il tempo necessario per una ricarica completa è di 2 ore e mezza. La ricarica è a induzione.

Modelli e prezzi
Il prezzo di Apple Watch varia moltissimo in base al modello.

Apple Watch Sport è la versione più economica e parte da 399 euro per la versione da 38 mm, 449 euro per quella da 42mm. Il cinturino è di gomma, mentre la cassa è in alluminio con colorazione nera o argentata.

Apple Watch è la versione intermedia e il prezzo varia tra 649 e 1.199 euro per la versione 38 mm, e tra 699 e 1.249 euro per la versione da 42 mm. Vengono proposti cinturini in vari materiali e la cassa è in acciaio inox.

Apple Watch Edition è la serie più cara di tutte e parte da 11.000 euro a 18.000 euro per la versione da 38 mm, e da 13.000 euro a 16.000 euro per la versione da 42 mm. Si potrà scegliere tra casse in oro giallo o rosa e diversi tipi di cinturini.

Per ora Apple non ha comunicato i prezzi per l’Italia.

Disponibilità
La disponibilità dei nuovi gioielli Apple è garantita a partire dal 24 aprile in alcune nazioni del mondo (tra cui l’Italia non è presente): Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Regno Unito e USA.
Le prevendite in queste nazioni, invece, saranno aperte online dal 10 dello stesso mese.
Per l’Italia il ritardo non dovrebbe comunque prolungarsi troppo: sul sito ufficiale italiano di Apple, l’Apple Watch è annunciato come “disponibile nel 2015“.

Clicca qui per vedere i video ufficiali del Keynote

 

                 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *