ANAC: pubblicato il bando tipo per servizi di architettura ed ingegneria

Pubblicato il bando tipo dell’ANAC per l’affidamento di servizi di architettura ed ingegneria

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 186/2018 il bando tipo dell’ANAC , approvato il 31 luglio 2018, per le gare a procedura aperta per l’affidamento di servizi di architettura e ingegneria di importo pari o superiore ad 100.000 euro con il criterio dell’offerta economicamente più’ vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.

Nei settori speciali, il disciplinare-tipo non è vincolante per gli enti aggiudicatori ma è obbligatorio per le amministrazioni aggiudicatrici quando affidano servizi e forniture non connesse con le attività di cui agli articoli da 115 a 121 del Codice degli appalti.

Il disciplinare trova, altresì applicazione nel settore dei beni culturali, ai sensi dell’art. 145, comma 3 del Codice.

In caso di gara telematica è data alle stazioni appaltanti la possibilità di apportare le opportune modifiche al testo.

Nel bando tipo, sono riportate in maniera chiara e sintetica, le istruzioni per il suo adeguamento alle specifiche esigenze delle stazioni appaltanti, in modo da adattarlo ai vari casi. Per esempio le stazioni appaltanti possono scegliere se inserire clausole alternative come:

  • il fatturato globale minimo annuo
  • il fatturato globale medio annuo

Sono inoltre contenute nel bando tipo:

  • indicazioni operative, punto per punto, utili alla stazione appaltante per la stesura del disciplinare
  • istruzioni e modelli relative agli allegati, come per esempio uno schema di redazione dell’offerta tecnica
  • esempi di tabelle contenti tariffe, spese, lotti, prestazioni

Disciplinare di gara

Il modello di disciplinare di gara contenuto all’interno del bando tipo, si articola nei seguenti punti:

  1. Premesse, suddivisione dei lotti e responsabile del procedimento
  2. Documentazione di gara, modalità per le richieste di chiarimento e per l’invio delle comunicazioni
  3. Oggetto dell’appalto, importo a base di gara, tariffe ed ID
  4. Durata dell’appalto ed opzioni
  5. Soggetti ammessi e condizioni di partecipazione
  6. Requisiti generali
  7. Requisiti speciali e mezzi di prova
  8. Avvalimento
  9. Subbapalto
  10. Garanzia provvisoria
  11. Soprallugo
  12. Pagamento del contributo ANAC
  13. Modalità per la presentazione dell’offerta e documenti di gara
  14. Soccorso istruttorio
  15. Documentazione amministrativa
  16. Offerta tecnica
  17. Offerta economica
  18. Criteri di aggiudicazione
  19. Operazioni di gara
  20. Commissione giudicatrice
  21. Valutazione delle offerte
  22. verifica delle anomalie delle offerte
  23. Aggiudicazione e stipula del contratto
  24. Controversie
  25. Trattamento dei dati personali

Per ciascun punto vengono fornite tutte le informazioni ed i dati da inserire, nonché le varie clausole per la personalizzazione del modello.

 

Clicca qui per conoscere PriMus-C il software per l’elaborazione dei capitolati speciali d’appalto

Clicca qui per scaricare il bando tipo dell’ANAC

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

1 commento
  1. Andrea
    Andrea dice:

    Se cambiate le regole un mese si e uno no come fa un operatore del settore a capirci qualcosa??? Dovete fare al massimo una modifica all’anno, salvo casi eccezionali!!! Vergogna, da quando è entrato in vigore il D.Lgs. 50/2016 c’è solo il caos… forse è voluto?

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *