In arrivo dalla Cdp il Prestito Investimenti Fondi Europei per Comuni, Province e Città Metropolitane

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Dalla Cdp il Prestito Investimenti Fondi Europei come anticipo agli enti locali sui fondi europei. Cos’è e come funziona

La Cassa depositi e prestiti ha lanciato il Prestito Investimenti Fondi Europei: il nuovo strumento che intende favorire l’accesso ai fondi europei da parte di Comuni, Province e Città metropolitane.

L’obiettivo è di accelerare l’avvio degli investimenti anticipando la copertura finanziaria dei progetti candidabili a ottenere le risorse dei fondi europei: FESRF, Fondo europeo di sviluppo regionale e FEASR, Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale.

In pratica, gli enti non dovranno attendere l’effettivo incasso dei fondi europei; il prestito è in grado di fornire fino al 100% della copertura finanziaria degli investimenti pubblici, consentendo l’avvio e il completamento celere degli stessi.

È previsto un periodo di utilizzo fino al 2023 e una durata dell’ammortamento fino a 20 anni; il prestito, inoltre, dovrà essere rimborsato anticipatamente, obbligatoriamente, al momento dell’incasso del contributo dei fondi europei, senza alcun onere aggiuntivo a carico degli enti. In caso di mancata concessione del contributo, il prestito resterà in essere.

Prestito Investimenti Fondi Europei, cos’è e come funziona

Beneficiari

Comuni, Province e Città Metropolitane.

Finalità

Realizzazione di investimenti pubblici.

Importo nominale

A partire da euro 5.000 euro.

Modalità di erogazione

La somma finanziata viene concessa in una o più soluzioni nel periodo compreso tra la stipula del contratto ed il 30 novembre 2023.

Durata del prestito

Il preammortamento decorre dalla data della stipula e termina il 31 dicembre 2023; l’ammortamento ha durata pari a: 5, 10, 15 e 20 anni, in base alla scelta dell’ente in fase di richiesta del prestito.

Domanda

La domanda di prestito può essere effettuata esclusivamente online.

 

Clicca qui per scaricare il comunicato della Cassa depositi e prestiti

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *