Immagine categoria varie e brevi

A breve obbligo di fatturazione elettronica anche per imprese e professionisti! Dal MEF le indicazioni operative

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha emanato la Circolare n.1 del 31 marzo 2014 che individua le regole tecniche degli uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche e fornisce chiarimenti in merito ai numerosi quesiti pervenuti.

L’obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione è stato introdotto dalla Legge 244/2007 e s.m.i.; successivamente, il Decreto 55/2013 ha individuato le regole tecniche per la gestione dei processi di fatturazione e le relative date di decorrenza (V. art. “Fatturazione elettronica, attivati i servizi di supporto per piccole e medie imprese”).
In particolare:

  • il 6 giugno 2014, scatterà l’obbligo di fatturazione elettronica per cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate da imprese e da liberi professionisti nei confronti di Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti nazionali di previdenza e di assistenza sociale
  • il 6 giugno 2015, invece, l’obbligo scatterà per tutte le altre amministrazioni centrali

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha emanato la Circolare n.1 del 31 marzo 2014 che individua le regole tecniche degli uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche e fornisce chiarimenti in merito ai numerosi quesiti pervenuti.
In dettaglio, il documento chiarisce i seguenti punti:

  • Il termine per il caricamento delle anagrafe degli uffici adibiti alla ricezione delle fatture elettroniche nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni
  • L’emissione della fattura elettronica
  • Il divieto di pagamento in assenza di fattura elettronica
  • L’impossibilità di recapito della fattura elettronica all’Amministrazione
  • Il codice ufficio dell’amministrazione non deducibile dall’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA)
  • L’amministrazione non censita in IPA
  • L’impossibilità di inoltro al destinatario per cause tecniche

Clicca qui per scaricare la Circolare MEF n. 1 del 31 marzo 2014

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *