Immagine categoria varie e brevi

730 precompilato 2015. Le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

Sta per arrivare il 730 precompilato. Tutte le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate per procedere in maniera corretta. Scarica subito il documento.

Dal prossimo 15 aprile il contribuente potrà utilizzare il modello precompilato per la dichiarazione dei redditi.

In via sperimentale, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione di dipendenti e pensionati la dichiarazione dei redditi già compilata, ossia il modello 730 precompilato.
Il modello può essere accettato o modificato prima dell’invio; nel caso in cui è presentato senza modifiche non saranno effettuati i controlli documentali sulle spese comunicate all’Agenzia (interessi passivi, premi assicurativi e contributi previdenziali).

Tuttavia, per il contribuente che riceve il 730 precompilato resta ferma la possibilità di presentare la dichiarazione con le modalità ordinarie (730 ordinario o modello Unico PF).

Le informazioni per guidare il cittadino in ogni passaggio, dalle modalità di accesso fino alla trasmissione del modello con o senza modifiche, sono contenute nella Circolare 11/E dell’Agenzia delle Entrate dello scorso 23 marzo.

L’Agenzia risponde alle domande più frequenti poste dagli operatori del settore riguardo ai seguenti argomenti:

  • destinatari della compilazione 730 precompilata
  • contenuto
  • modalità di accesso
  • accettazione o modifica
  • presentazione
  • dichiarazione presentata direttamente
  • controlli documentali
  • sistema sanzionatorio
  • compensi agli intermediari

Clicca qui per scaricare la Circolare 11/E

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *