55% anche se i lavori proseguono oltre il 31 dicembre 2010

L’ENEA ha chiarito che, in assenza di proroga della detrazione del 55%, potranno usufruire della detrazione del 55% i lavori avviati e non ultimati entro il 31 dicembre 2010. La detrazione sarà naturalmente applicabile sulle sole spese sostenute entro il 2010 e non sarà applicabile, invece, su quelle necessarie al completamento dei lavori sostenute successivamente.

L’ENEA ha chiarito che, in assenza di proroga della detrazione del 55%, potranno usufruire della detrazione del 55% i lavori avviati e non ultimati entro il 31 dicembre 2010. La detrazione sarà naturalmente applicabile sulle sole spese sostenute entro il 2010 e non sarà applicabile, invece, su quelle necessarie al completamento dei lavori sostenute successivamente.
La precisazione è contenuta nella Faq n. 65, ove è riportato che “per venire incontro alle esigenze degli utenti che non riuscissero a concludere i lavori entro il 2010, in accordo con l’Agenzia delle Entrate, si ritiene che detti lavori possano anche continuare nel 2011, fermo restando che eventuali spese sostenute in quest’anno (ossia nel 2011, ndr) non possono essere ritenute detraibili”.
L’invio della documentazione all’Enea deve essere effettuato entro 90 giorni dalla fine dei lavori.
L’ENEA precisa inoltre che “Quanto sopra vale in caso di mancato rinnovo delle detrazioni per il 2011” e che “il mancato termine dei lavori nel 2010 va comunicato telematicamente all’Agenzia delle Entrate entro il 31 marzo 2011, specificando quanto pagato nel 2010”.

Clicca qui per scaricare il testo della FAQ ENEA

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *