25% dell’aggiudicazione per il professionista illegittimamente escluso

Se in una gara per l’affidamento di servizi di progettazione l’incarico viene erroneamente affidato ad un partecipante in luogo del legittimo vincitore, quest’ultimo ha diritto al risarcimento dei danni.

Se in una gara per l’affidamento di servizi di progettazione l’incarico viene erroneamente affidato ad un partecipante in luogo del legittimo vincitore, quest’ultimo ha diritto al risarcimento dei danni.
Il Consiglio di Stato ritiene che il risarcimento del danno al progettista legittimo vincitore della gara debba essere quantificato nel 20% dell’importo dell’aggiudicazione.
Va inoltre risarcito – sempre secondo il Consiglio di Stato – anche il danno cagionato dal mancato inserimento della prestazione nel curriculum professionale, con un ulteriore importo pari al 5% dell’aggiudicazione.

Documento Dimensione Formato
Testo della sentenza del Consiglio di Stato 508 Kb ACCAreader

Attenzione: Per la visualizzazione del file in formato ACCAreader si richiede la presenza sul sistema di: ACCAreader ver. 5.00
Clicca sull’ immagine per effettuare gratuitamente il download del programma.

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *