Immagine categoria varie e brevi

24 gennaio 2014, scadenza mini-IMU. Ecco l’elenco dei Comuni chiamati a pagare

Proponiamo l’elenco dei Comuni (circa 2400) che hanno deliberato aliquota IMU per abitazione principale maggiore dello 0,4% (aliquota base).

La mini-IMU dovrà essere versata entro il 24 gennaio 2014, come previsto dalla Legge di Stabilità 2014.

I Comuni in cui si dovrà pagare la nuova imposta sono circa 2400, ossia quelli che hanno deliberato un’aliquota IMU maggiore di quella base relativa agli immobili previsti dal D.L. 133/2013, di seguito elencati:

  • abitazioni principali non di lusso
  • unità immobiliari delle cooperative edilizie utilizzate dai soci assegnatari come abitazione principale
  • immobili appartenenti ai programmi di edilizia economica e popolare
  • casa coniugale assegnata ad uno dei coniugi dopo il provvedimento di separazione
  • immobili (non locati) di proprietà del personale delle forze armate
  • terreni agricoli e terreni non coltivati posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola

I contribuenti dovranno versare il 40% della differenza tra l’IMU dovuta con la nuova aliquota e quella corrispondente all’aliquota base (0,4% o 0,76%); lo Stato, infatti, si farà carico solo del 60% di questa differenza.
Ma in quali Comuni occorrerà versare la mini-IMU?

In allegato proponiamo l’elenco dei Comuni (circa 2400) che hanno deliberato aliquota IMU per abitazione principale maggiore dello 0,4% (aliquota base).
E’ comunque opportuno verificare sempre il Regolamento approvato dal Comune di ubicazione dell’immobile, accedendo al link riportato in calce (MEF, Dipartimento delle Finanze).

Ricordiamo ai lettori che ACCA ha già sviluppato il nuovo software Imus PRO 2, che consente il calcolo della mini IMU in maniera semplice e veloce, generando in automatico l’F24 per il pagamento.

Clicca qui per scaricare l’elenco dei Comuni in cui si pagherà la mini-IMU
Clicca qui per accedere al sito del Dipartimento delle Finanze
Clicca qui per conoscere tutti i dettagli su Imus-PRO 2

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

Iscriviti GRATIS alla Newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *